Disgrazia nel Vicariato di Isiolo

“Questa mattina ci siamo svegliati ancora una volta con un’altra triste notizia. I rapporti indicano che un uomo è morto in un incidente in un pozzo poco profondo a Sileti, a 4 Km dalla parocchia di Modogashe. Il defunto è morto dopo che le pareti del pozzo sono crollate seppellendolo vivo. Mentre parliamo, gli sforzi per recuperare il suo corpo sono in corso.
In varie occasioni la grave carenza d’acqua che affligge i residenti di Modogashe è stata rilevata su varie piattaforme social. Le loro suppliche disperate hanno continuato a cadere nel vuoto, mentre l’acqua è una necessita’ umana, il governo della contea di Isiolo ha costantemente ignorato la loro situazione.
I residenti sono ora ricorsi alla ricerca di mezzi alternativi per accedere all’acqua che è un bisogno fondamentale. A volte rischiano la vita scavando pozzi poco profondi. Il trekking di oltre 40 chilometri al giorno in cerca di acqua è diventato la norma per le donne e i bambini delle scuole. Non possiamo continuare a tacere mentre la povera gente continua a soffrire per la mancanza dell’acqua. Il triste incidente di oggi dovrebbe essere un campanello d’allarme per il governo e la Chiesa a Isiolo, la morte di oggi potrebbe essere prevenuta, la vita umana è troppo sacra per essere persa in un modo così orribile.”
(A cura del parroco di Garbatulla)

Padre James, sta celebrando (ieri (11/7/21)) la messa in un posto che avrebbe bisogno almeno di una chiesetta. Troppo caldo e tanto polvere!

 

About Gianmario Ceridono

Check Also

Veglia Missionaria 2021

Appuntamento per gli amici delle missioni in santa Maria Maggiore, 23 ottobre ore 21