Adotta un sacerdote africano

Come è raccontato nella notizia che ha dato avvio a questo progetto/sostegno, è stato il successore di mons. Locati, mons. Antonhy Ireri Mukobo, a chiederci una mano in questa direzione.

I paesi poveri spesso cercano di adeguare le loro leggi ad alcune delle leggi che caratterizzano i paesi sviluppati. Non sempre ne traggono i benefici sperati ma è una delle strade che a volte tentano per migliorare il benessere dei loro popoli o il personale prestigio dei governanti che le propongono.

Per la poca esperienza di chi scrive queste righe, il vero problema è che in era di globalizzazione anche la legislazione dovrebbe sforzarsi di essere il più omogenea possibile, ma sradicare secoli di legislazioni espressioni dei gruppi dominanti non sarà una passeggiata ammesso che prima o poi la si intraprenda davvero.

 

Mons. Ireri spende parecchio per ottemperare alle richieste dello stato keniano in materia di assicurazione minima per i suoi sacerdoti, ed ha chiesto aiuto  in merito. Questo progetto doveva partire ufficialmente nella nostra diocesi proprio la prima domenica di look-down nel 2020.  

scarica la locandina

scarica il pieghevole

scarica il modulo di adesione