Don Bergesio ci scrive da Maimelane

Padre Giuseppe Bergesio ci scrive da Maimelane

Carissimi tutti,  IL DADO è TRATTO, rimango in prigione;  nessuna uscita per me a gennaio.

La pandemia fa paura in Italia e dilaga in Mozambico, per cui i governi corrono ai ripari con ogni tipo di restrizioni soprattutto per i viaggi tra i due paesi, per cui anche  i voli sono praticamente impossibili almeno fino a fine gennaio; poi si vedrà.

Non vale la pena stancarmi in un viaggio del genere. Resterei intasato in un groviglio di pratiche senza che mi resti il tempo di fare null’altro.

Cercherò di trovare qualche spazio di tempo più avanti  quando, se Dio vorrà, la situazione migliorerà.

Ma intanto è Natale e questo brutto anno giunge finalmente al termine.

Speriamo che il prossimo sia almeno un poco migliore.

AUGURONI !!!

Don Josè

PS:   Quando mi scrivete usate questo indirizzo e-mail: donjoseber@gmail.com.  Quello di LIBERO non funziona più! Grazie mille.

About Gianmario Ceridono

Check Also

il ciclone colpisce la provincia di Nampula

Don Carlo Donisotti, che si trova per un periodo di ambientamento missionario presso un santuario …